News

La squadra ha dato il massimo, ai play-out con fiducia!

La squadra ci ha provato, ha creduto nell’impresa e, nonostante il risultato finale, ci è andata “vicino”. Alla fine hanno festeggiato gli avversari, tanto forti quanto motivati, ma i nostri ragazzi sono usciti dal campo a testa alta, consapevoli di aver dato il massimo e di avere tutte le qualità per affrontare al meglio lo scontro play – out (che, nelle prossime due domeniche, ci vedrà affrontare l’Union Villa Cassano).

Un primo tempo equilibrato, con l’Arconatese a passare in vantaggio al 18′ grazie alla rete dell’esperto numero 10 Di Gennaro e, dieci minuti dopo, il pareggio neroverde firmato “Gigi” Muscarella, bravo a buttarsi di testa su un cross da calcio piazzato. Goal, il primo per il nostro “guerriero”, che ha dato la carica a tutta la squadra, per un finale di prima frazione in crescita.

All’intervallo sul punteggio di 1 a 1, la ripresa sembra iniziare dei migliori dei modi: al 50′ Paolino guadagna un calcio di rigore. Sul dischetto (tra la paura ospite di vedersi allontanare la vittoria e la promozione diretta in Serie D) si presenta “Lossa” (forse il migliore in campo fino a quel momento) che, purtroppo, si fa neutralizzare il tiro dal portiere avversario. Episodio che da una carica in più a tutta l’Arconatese, dai giocatori al bel gruppo di “ultras” presente ieri all’Arena Civica.

Qualche minuto e i nostri ragazzi, dopo essere stati a un passo dal passare in vantaggio, subiscono la rete del 2-1 (tiro, deviato, dalla distanza del numero 4 Spadaccino). Al 71′, poi, la difesa si fa trovare impreparata, venendo punita per la terza volta. A siglare la rete del definitivo 3-1 è il numero 16 Guarda che, dalla parte sinistra dell’area, conclude bene alle spalle del nostro Joao. Nel finale il tempo, purtroppo, per l’espulsione del nostro capitano Fronda (dopo quella, nel primo tempo, di Mister Mazza).

Il match (aldilà del punteggio un po’ eccessivo) termina con i festeggiamenti dell’Arconatese per la vittoria del campionato e la promozione in Serie D e, dall’altra parte, con l’obiettivo salvezza, per i nostri neroverdi, rimandato al verdetto dei play out. FORZA BRERA!

Leave a Reply